Novità! Col MacBook non si gioca!

A cura di Aran Banjo 

Sin dalla sua prima presentazione, il nuovo portatile Apple, il sostituto del glorioso iBook, ha destato pareri favorevoli e contrari in egual misura.

In particolare, alcuni dubbi sono stati posti in relazione alla dotazione grafica.
Se da un lato il MacBook è più versatile del vecchio iBook, per la capacità di gestire più monitors in modalità scrivania estesa, dall’altro la sua scheda video rappresenta una incognita.

A fugare ogni dubbio ci pensano i benchmark di Macworld, che nella loro spietata freddezza mostrano la cruda realtà.

Con il nuovo MacBook non si gioca! I videogames 3D dell’ultima generazione non hanno sufficiente potenza grafica. Il chip Intel GMA 950 rappresenta un collo di bottiglia non indifferente, visto che ha prestazioni inferiori o al massimo comparabili alla vecchia ATI Radeon Mobile 9600.

Io mi domando e dico, ma l’utenza dei MacBook non saranno i giovani, gli studenti, gli utenti “generalisti”, quelli geek e del digital lifestyle? E in Apple pensano ancora che questi non abbiano videogames?

Sia chiaro, i nuovi MacBook risultano molto più veloci nelle applicazioni iLife, ma perché dimenticare ancora una volta i videogames? Questo significa che chi vorrà videogiocare bene col proprio portatile, dovrà comperare un MacBook Pro, molto più costoso!

Ma non si voleva aumentare la percentuale di utenti Mac?

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: